EMERGENZA COVID

Regole e gestione

Avvio attività scolastiche e servizi educativi dell’infanzia:
gestione di casi e focolai di CoviD-19

In previsione della ripresa delle attività dei servizi educativi e dell’attività didattica delle scuole di ogni ordine e grado il d.p.c.m. del 7 settembre 2020 (art. 1) prevede che le istituzioni scolastiche continuino a predisporre ogni misura utile all’avvio anche sulla base delle indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARSCoV- 2, elaborate dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e parte integrante al d.p.c.m. - allegato n. 21.

Il presente documento contiene le prime indicazioni operative in applicazione al d.p.c.m. del 7 settembre 2020 e in coerenza con le raccomandazioni di ISS.  L’evoluzione del quadro epidemiologico e l’evoluzione delle conoscenze scientifiche nonché la necessità di  rivedere l’assetto organizzativo in relazione all’entità della domanda potranno determinare aggiornamenti  del documento.

La Direzione Generale Welfare avvia la costituzione di specifico Gruppo di Lavoro per l’emanazione di indirizzi utili al percorso di diagnosi differenziale tra patologia CoviD-19 e simil Covid-19 nella popolazione infantile al  fine di fornire agli specialisti di riferimento strumenti di indicazione ai test di diagnosi secondo criteri di  appropriatezza.

Scarica documento completo

Informazioni utili

ATS - Brescia

COSA FARE SE
UN MINORE/ALUNNO/STUDENTE/OPERATORE 
SVILUPPA UNA SINTOMATOLOGIA SIMIL-COVID-19.

ATS Brescia - FAQ Scuola

 DOMANDE FREQUENTI inerenti la scuola

Ministero della Salute

Aggiornamento dati e notizie sul Coronavirus