EMERGENZA COVID

Rimani connesso e sempre informato anche  attraverso i canali ufficiali della Scuola:
PAGINA FACEBOOK- AVVISI IN HOME PAGE- WHATSAPP  

Gestione di casi e focolai di CoviD-19 per i servizi educativi dell’infanzia

É utile evidenziare le principali modifiche e le semplificazioni introdotte dal Decreto-Legge 4 febbraio 2022, n. 5:
si passa da 1 a 5 casi per determinare la quarantena e la sospensione delle attività educative per i bambini delle scuole dell’infanzia;

Nella scuola dell’infanzia fino a quattro casi di positività: 

  • attività didattica in presenza con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 (docenti ed educatori) fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19;
  • obbligo degli alunni frequentanti la sezione in cui è stato rilevato un caso positivo, di effettuare un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati a ciò abilitati, o un test antigenico autosomministrato per la rilevazione dell’antigene SARS-CoV-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto. In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato l’esito negativo è attestato tramite autocertificazione (vedi modulistica).

Con cinque o più casi di positività accertati nella stessa sezione o gruppo classe, si applica alla medesima sezione o al medesimo gruppo classe una sospensione delle relative attività per una durata di cinque giorni. 

Scarica documento completo

Informazioni utili

ATS - Brescia

COSA FARE SE
UN MINORE/ALUNNO/STUDENTE/OPERATORE 
SVILUPPA UNA SINTOMATOLOGIA SIMIL-COVID-19.

ATS Brescia - FAQ Scuola

 DOMANDE FREQUENTI inerenti la scuola

Ministero della Salute

Aggiornamento dati e notizie sul Coronavirus